La sicurezza alimentare è oggi al centro del dibattito mondiale e i consumatori stanno già reagendo agli stimoli mediatici, adottando regimi alimentari più controllati (biologici, vegani e vegetariani) e attraverso una maggiore attenzione verso le sostanze aggiunte ai cibi confezionati, che stanno sempre più orientando i consumatori alla filosofia del “senza”: senza glutine, senza grassi idrogenati, senza oli vegetali, etc …. Ma quanto siamo esposti alle sostanze potenzialmente nocive contenute nei cibi industriali? Quali effetti hanno sulla nostra salute?