L'IMPORTANZA DELLA WEB REPUTATION

Nell'era della Comunicazione e della Brand Image, la forte dipendenza dei mercati dalla rete e dai "new media" ha raggiunto livelli tali da rendere difficile immaginare un'attività di produzione e commercio che non sia "mediatica". La rete e l'accesso di massa alle nuove tecnologie hanno profondamente modificato l'esposizione agli stimoli mediali, trasformando i paradigmi della comunicazione stessa, la percezione dei consumatori e i loro stili di acquisto.

In pratica il web rappresenta un mezzo privilegiato per recuperare il contatto con un target sempre più evoluto ed un mezzo per intercettare e comprendere bisogni ed aspettative dei potenziali clienti. L'Analisi della Domanda (online) è dunque uno strumento informativo importante per orientare la propria strategia di marketing, attraverso una comunicazione mirata sul canale web in grado di attrarre i consensi del proprio bacino utenti, attorno alla quale costruire una Brand Image forte, in grado di dare frutto sul mercato.

Per comprendere a pieno questi concetti basta pensare che il 70% degli italiani è connesso alla rete. Sarebbe un errore credere che la partecipazione degli internauti al web sia blanda, disinteressata o sporadica. Nel rapporto "Edelman Trust Barometer 2017" (uno studio annuale sull'utilizzo del web in tutto il mondo - anche in Italia) è possibile reperire alcuni importanti indicatori che ne garantiscono il motivo. Il 34% degli internauti italiani considera il web come "la prima fonte d'informazione", cioè quella che consultà per prima per tenersi aggiornato su qualsiasi tema. Il dato spinge a concludere che per loro il web è una fonte d'informazione completa, dove è molto probabile trovare ciò che si cerca.

Il 45%, invece, usa il web per trovare "breaking news". Basta questa semplice affermazione per comprendere l'effetto dirompente di una notizia riportata da una testata giornalistica on-line su qualsiasi argomento. L'indicatore mostra chiaramente come il web possa essere considerato come una fonte "influente" nell'orientamento dei consumatori.
Il 53% usa la rete per confermare notizie mediante altri canali. Ciò indica come il web ed i suoi contenuti siaritenuti "affidabili" da una significativa fetta di potenziali clienti.

Bastano questi semplici indicatori per capire perchè tutte le "figure pubbliche" (Aziende, Brand, Istituzioni, etc...) hanno oggi un profilo sui più importanti Social. Tuttavia questo da solo non bastaper godere i vantaggi di una buona comunicazione, ne per trarre dalla propria "pubblicità" consenso esercitando influenza sui potenziali clienti. Una volta intercettati bisogni ed aspettative del proprio target, occorrerà animare la Web Discussion proprio attorno ai temi d'interesse, nelle migliori modalità, sfruttando a piene mani i canali Social, aumentando e migliorando le occasioni di contatto fra i clienti e la propria azienda/Brand.