Mission

Marketing Management è un Istituto di ricerche di mercato Italiano. Da circa 40 anni aiutiamo le Aziende di prodotti e servizi a comprendere e anticipare il comportamento dei mercati. La nostra missione consiste nel risolvere i problemi di business dei nostri Clienti, come partner, guidando le scelte sulla base di dati analitici avanzati. Lavorare insieme a noi significa incontrare partner affidabili, impegnati ad identificare ed implementare soluzioni per risolvere i problemi cruciali che riscontri ogni giorno, per raggiungere risultati tangibili. Marketing Management è socio ESOMAR, associazione internazionale degli Istituti di ricerche di mercato certificati.

chi 1
chi 2

Perché sceglierci

Se sei una piccola e media impresa ti offriamo capacità di adattamento e accessibilità alle ricerche sostenibili. Le collaborazioni lavorative con Aziende di respiro internazionale, poi, aprono i nostri orizzonti. Le nostre ricerche rispettano i protocolli di qualità Esomar e il nostro processo produttivo, realizzato interamente in Italia, è certificato ISO9001:2015. L’adesione ai regolamenti internazionali, le norme di qualità ed i regolamenti interni rappresentano strumenti per garantire i risultati delle nostre ricerche. Marketing Management produce ricerche di qualitá, rispettando le tue scadenze ed i tuoi impegni e riversa sui suoi clienti ottimi vantaggi competitivi, consentendoti di ottimizzare il Budget.

Expertise

Abbiamo acquisito un’importante esperienza operativa che ci consente di intervenire velocemente, individuando metodologie mirate, strutturate ad hoc sulle tue esigenze. Abbiamo maturato conoscenze in diversi mercati:Baby Product, Financial, Mass market, Food & Beverage, Automotive, Fashion, Retail, Pharmaceutical, Industry, Public services, Senior Product;attraverso l’impiego dei principali sistemi di rilevazione, applicati con sapienza in funzione di specifici obiettivi di ricerca:Cati, Cawi, Cami, Capi, Panel consumer, Geomarketing, Sensory test, Focus group, Web Reputation.

chi 3

History

Big Data e Neuroscienze sono le nuove frontiere della ricerca e i prossimi obiettivi di Marketing Management.

Sul fronte dei Big Data i mercati presentano dimensioni e trend interessanti: circa 900 milioni di €/anno, con tassi di crescita del 15%.

A nostro avviso la frontiera della ricerca è troppo concentrata sul fronte della Business Intelligence, che pesa all’interno del segmento circa l’80%.

Lo sfruttamento dei Big Data è ad oggi ancora appannaggio di grandi aziende (con importanti possibilità di investimento, e ROI a lungo termine) e comunque legata a progettazioni fortemente caratterizzate da approcci ad hoc.

L’obiettivo di Marketing Management è quello di realizzare modelli settoriali (per comparto di produzione) in grado di sfruttare l’enorme mole di informazioni sulla rete per fare previsioni sugli andamenti di mercato e lettura dei mega-trend che orientano all’acquisto. Stiamo iniziando proprio dai mercati in cui abbiamo maggiori expertise: Food&Beverage, Automotive e Baby Product.

Sul fronte delle Neuroscienze il nodo da sciogliere è ancora la “riducibilità” delle risposte della mente a eventi neuro-fisiologici, di questo c’è ampia traccia in letteratura. La sperimentazione di Marketing Management è oggi orientata a classificare i diversi schemi di risposta, per verificare se sia possibile ricondurli a “tipologie individuali” differenti.

Noi stiamo agganciando la nostra sperimentazione al nostro modello di classificazione delle tipologie comportamentali d’acquisto, Archetipus®, con l’obiettivo di rilevare schemi ricorrenti in individui con caratteristiche diverse, per verificare se è possibile prevedere le risposte in funzione delle tipologie individuali, trasformando così le neuroscienze da studi antropologici a vere e proprie ricerche di mercato.

L’Istituto diversifica la propria expertise spostando il proprio asse sulle ricerche web-based: sigla una partnership con Questit, proprietario di un crawler performante in grado di ricercare, classificare ed interpretare i contenuti del web, con oltre 1.500 fonti classificate, sempre in aggiornamento dinamico e flessibile.

Marketing Management costruisce una propria interfaccia, I-Idioma®, agganciata a MySnooper by Questit, per trasformare i contenuti del web in dati e indicatori leggibili ed interpretabili (come una ricerca statistica) sulla Web Reputation (WCA-MM®) e sul sentiment della rete, sviluppando modelli per l’analisi semantica dei testi.

Contestualmente nasce Innex®, un indice che misura l’innovazione comunicata online dai Brand, in grado di evidenziare i temi e le strategie di comunicazione online dei competitor (ottica di benchmark).

Per il comparto automotive nascono CarOffer®, un sistema di analisi (tipo tracking continuativo, con aggiornamenti mensili) delle offerte di auto presenti sulla rete, corredato da un sistema di indicatori per misurare l’appeal delle offerte e My Lucky Car®, un sistema di Guerrilla Marketing che su uno specifico territorio (scelto sulla base delle potenzialità di mercato attraverso modelli previsionali) offre alle concessionarie la possibilità di rivolgere offerte specifiche ad automobilisti in epoca probabilistica di sostituzione della vettura, facendo comunicazione diretta (pendaglio-offerta agganciato allo specchietto laterale dell’auto), incrementando la propria Notorietà e Brand Image e gettando le basi per l’animazione della vita in concessionaria e la realizzazione di vendite aggiuntive.

 

Nasce Matercom® il primo Panel specialistico sulla maternità, con lo scopo di fornire stime quantitative dei mercati dell’infanzia (Baby Product) e di studiare il comportamento d’acquisto delle mamme, centro decisionale dei consumi del bambino.

Marketing Management acquisisce la leadership in un mercato di nicchia talmente specialistico da risultare troppo piccolo per i grossi player del mondo della ricerca e troppo oneroso per i piccoli Istituti, una unique selling proposition che ha consentito ai produttori del Comparto Baby di avere dati aggiornati e completi sull’andamento dei mercati (multi-channel) e la possibilità di intervistare target mirati in modo veloce ed efficace.

Così vengono acquisiti clienti come Mellin, Fater, Kimberly Clark, Artsana, Hipp, Auchan, Loaker Remedia, Buyer, Dorel, Nuk, Parmon, etc… realizzando per loro analisi sugli andamenti di mercato, Focus Group, Test ad Hoc, U&A, Test sul Ricordo della pubblicità e molto altro.

Sono questi anni di profondo cambiamento: la fetta di popolazione raggiungibile mediante telefono fisso è in continua riduzione.

I sistemi CATI vengono affiancati in modo significativo da quelli CAWI, i mercati indicano in generale una evoluzione della ricerca verso metodologie web-based.

Il dibattito scientifico è molto concentrato ad evidenziare punti di forza e di debolezza dei due Sistemi (CATI e CAWI).

Marketing Management crea Balance®, un algoritmo che in base alle caratteristiche del target da intervistare, ed alla probabilità di reperimento su ciascuno dei due canali (telefono e web) individua la miglior combinazione di tecniche di rilevazione (CATI-CAWI) in corrispondenza della quale la rappresentatività del campione risulta massima: nasce il lustro delle tecniche miste. Marketing Management si fa trovare pronta dai mercati.

Al contempo l’Istituto apre i suoi orizzonti all’estero, realizzando le prime indagini internazionali (per MAES e Medibic, indagini etnografiche e store-check per Dual Sanitaly, FIAT succursali, Galfrè e Moda Italia) e aprendo una sede all’Estero.

Marketing Management prosegue nel suo processo di diversificazione ed innovazione su due fronti: i test di prodotto e l’analisi sensoriale (nasce Sensoria®, centro polifunzionale sensoriale per i test di degustazione) e getta le basi, predisponendo un’importante stagione di sperimentazioni, per strutturare nuovi modelli per l’interpretazione dei comportamenti di consumo, ormai caratterizzati da “liquidismo” sempre crescente che riduce l’efficacia dei classici sistemi di interpretazione dei risultati di una ricerca.

Da qui a pochi anni la sperimentazione avrebbe condotto alla nascita di Archetipus®, un sistema di clusterizzazione degli intervistati basato sullo studio dell’individualità, che prescinde dall’interpretazione delle variabili anagrafiche e socio-demografiche e mette al centro la personalità del consumatore, riproducendo 16 diversi profili con schemi di consumo differenti.

Il parco clienti dell’Istituto è ormai ampio e diversificato, con una significativa concentrazione al Nord Italia.

Marketing Management sposta la sede Legale dell’Istituto a Milano. Contestualmente acquisisce nuovi clienti nel comparto dell’Industria, avviando le prime indagini industriali con visite aziendali, osservazioni e simulazioni in loco (alcuni esempi: Erikson, IBM, ISO Vitalaire, IZO, Termoindustriale).

Marketing Management consolida il partenariato con i suoi clienti storici della GDO, mettendo a punto modelli di Geomarkeing e sistemi di Intelligence: nasce il GST® (Geo-Strategic-Test), un sistema in grado di rilevare il posizionamento dei clienti attuali e potenziali in funzione della distribuzione sul territorio dei competitor, stimando i potenziali di mercato ed intercettando i flussi di spostamento dei clienti.

Contestualmente l’Istituto consolida il proprio posizionamento come specialista delle tecniche di rilevazione CATI, adottando l’applicativo Converso e potenziando il proprio centro operativo di Palermo con 200 postazioni informatizzate.

In questi anni acquisisce nuovi importanti clienti come IKEA, Illy, INA Assitalia, ISTAT, Reale Mutua Assicurazioni, SAI per indagini di Customer Satisfaction e progetti di CRM.

Marketing Management implementa il primo Sistema CATI per la realizzazione di indagini telefoniche assistite.

In questi anni la raggiungibilità della popolazione italiana attraverso il telefono fisso è altissima con il 92% delle famiglie abbonate e presenti nell’elenco telefonico, ed il mercato delle interviste telefoniche esplode in Italia. Si svolgono così i primi studi di rilevazione della Customer Satisfaction per FIAT su scala nazionale.

L’Istituto mette a punto un proprio modello per misurare la Customer Satisfaction (CSI-MM®) che mette in relazione soddisfazione e fedeltà per distinguere i clienti in quattro tipologie (fedeli, occasionali, ostaggi, opportunisti) grazie alle quali costruire l’indice di “Stabilità del bacino utenti”, ed al contempo incrociando soddisfazione e consigliabilità (distinguendo in promotori, detrattori, conduttori e isolanti) per costruire l’indicatore di “Forza auto-promozionale della marca”.

L’Istituto con l’obiettivo di diversificare il proprio business comincia a sviluppare nel tempo tools e metodologie proprietarie esclusive, registrate e protette da copyright.

Alcune di tali metodologie rappresentano ancora oggi vere e proprie “unique selling proposition” grazie alle quali Marketing Management si distingue e si caratterizza nel mercato.

Viene brevettato il sistema di ricerca Measure Test® che trasforma la qualità espositiva dei prodotti in probabilità di acquisto, vengono così acquisiti importanti clienti quali Averna, Buton, Branca, Brill, Henkel Vidal, Lavazza e Nestle.

L’Istituto comincia ad ampliare il proprio bacino utenti rivolgendosi a mercati e comparti del Food&Beverage.

Anno della fondazione dell’Istituto a Torino: Marketing Management, storicamente, si è caratterizzata fin dalla sua nascita per le competenze strategico-operative derivate dal background dei suoi fondatori, con esperienze manageriali nella cantieristica, nel settore automobili, nell’ottica, nel beverage internazionale.

Da ciò deriva una progettualità di applicazione della ricerca in molti campi e settori merceologici diversi, con ricerche industriali ad alto contenuto di benchmark, analisi di fattibilità di nuovi impianti, ristrutturazione di reti commerciali, studi di geomarketing e aree gravitazionali.

Inizia i suoi primi test sulla Grande Distribuzione, Supermercati Conti, Città Mercato, Drink Shop Center.

Marketing Management

Salvatore Limuti - CEO di Marketing Managament

Salvatore Limuti

CEO

Laureato in economia, si specializza in Marketing con un Master della Luiss ed uno alla Business School Insead per l’ètude de marché a Fontainbleau.
Prima di fondare Marketing Management ha maturato molteplici esperienze, dalla programmazione della produzione a responsabile delle ricerche di mercato FIAT, a Torino. In seguito, Responsabile commerciale di Les Lunettes e Direttore Marketing del Gruppo Averna, per il quale ha contribuito al lancio di nuovi prodotti, alla ottimizzazione della Distribuzione ed alla costruzione della Brand Image. Direttore Marketing in Maes e Madibic (Belgio).

Leggi di più

Arianna Geraci - Assistente di direzione - marketing management

Arianna Geraci

Assistente di Direzione

Inizia la sua carriera nel 1992 lavorando per la Federazione Regionale dell’Artigianato di Sicilia (Confartigianato) svolgendo la funzione di Assistente della Presidenza. Gestione amministrativa, istruzione delle pratiche, relazioni con l’Assessorato del Lavoro alcune delle mansioni svolte.

Dal 2000 è Assistente di direzione in Marketing Management, offrendo supporto attraverso diverse attività: organizzazione dell’agenda, redazione di documenti e presentazioni, meeting ed eventi. Rappresenta la memoria storica dell’Istituto, avendo partecipato alla vita ed all’evoluzione di Marketing Management per circa 20 anni.

Leggi di più

Giuseppe Siino - research director in marketing management

Giuseppe Siino

Research Director

Nel 2006 consegue la laurea in Scienze Statistiche ed Economiche. Approda in Marketing Management nel 2007, come Research Manager, responsabile della Business Unit “Indagini quantitative e Stime Inferenziali”. Dal 2012 è Research Director, coordinando l’attività di ricerca dell’Istituto.
Responsabile Statistico del progetto Matercom®, ha diretto la redazione dei Rapporti Annuali, pubblicati ogni anno in diverse edizioni, che rappresentano uno spaccato dell’andamento dei consumi dei bambini 0-36 mesi e dei comportamenti d’acquisto associati.

Leggi di più

Chiara Limuti - Marketing management

Chiara Lisa Limuti

Brand Communication

Dopo aver conseguito la Laurea nel 2002 presso l’Università di Bologna e frequentato, a seguito apposito processo di selezione, un ciclo formativo della durata di 6 mesi promosso dalla Comunità Europea, partecipa ad uno Stage formativo aziendale finalizzato all’acquisizione delle metodologie Marketing e di Tecnica Commerciale presso la Concessionaria Pubblicitaria Media&Media 93.

Leggi di più

Nicola - marketing management

Nicola Brillantino

Research Manager

La sua prima esperienza lavorativa in ambito di Marketing e Ricerca è in Databank (Milano), dove fino al 2004 ha svolto il ruolo di Data Analyst, producendo statistiche e report sugli andamenti di mercato di vari settori dell’elettronica di consumo e degli elevatori, con particolare riferimento allo scenario competitivo (player del mercato), alle dinamiche di leadership ed alle caratteristiche territoriali dei comparti.

Leggi di più

Quali sono i tuoi obiettivi

Conoscere i consumatori

Rafforzare la Brand Image

Fare analisi sui competitor

Fare test sul prodotto

Acquisire nuovi clienti

Ricostruire i dati del tuo mercato

Diversificare la produzione

Fare studi di geomarketing

Governare la rete vendita

Altro? Cosa vuoi chiedermi?

Contattaci e chiamaci

Facciamo ricerca con passione ed eccellenza. Dal 1980.