Arianna Geraci - Assistente di direzione - marketing management

ARIANNA GERACI

Responsabile Commerciale, PR e Assistente di Direzione

Inizia la sua carriera nel 1992 lavorando per la Federazione Regionale dell’Artigianato di Sicilia (Confartigianato) svolgendo la funzione di Assistente della Presidenza. Gestione amministrativa, istruzione delle pratiche, relazioni con l’Assessorato del Lavoro alcune delle mansioni svolte.

Dal 2000 è Assistente di direzione in Marketing Management, offrendo supporto attraverso diverse attività: organizzazione dell’agenda, redazione di documenti e presentazioni, meeting ed eventi. Rappresenta la memoria storica dell’Istituto, avendo partecipato alla vita ed all’evoluzione di Marketing Management per circa 20 anni.

Responsabile delle relazioni esterne dell’Istituto, si occupa della gestione della community del Panel Matercom®, svolgendo al contempo la funzione di Responsabile Commerciale della Business Unit e delle relazioni con i clienti.
Lavora supportando l’ufficio Risorse Umane, occupandosi della selezione e della formazione degli operatori telefonici e degli intervistatori, che segue nel processo di formazione ed inserimento nel field aziendale attraverso modelli strutturati ad hoc sugli obiettivi di ogni singolo progetto di ricerca.

Segue la gestione del field CAPI nazionale, costituito da oltre 400 intervistatori face to face formati all’utilizzo dei Sistemi adottati dall’Istituto, il coordinamento dei supervisori e reperitori.

Dal 2000 è Responsabile delle Relazioni Esterne e dell’organizzazione del Premio Agorà, un premio Nazionale per la Comunicazione Pubblicitaria patrocinato dal CDM (Club Dirigenti Marketing), un’Associazione no-profit con lo scopo di diffondere la cultura del Marketing e di cui la risorsa è partner attivista per impegno e condivisione di obiettivi e finalità.

Durante il tempo libero ama utilizzare materiali riciclati per costruire oggetti e complementi d’arredo, con grande passione ed attenzione alla declinazione delle tonalità cromatiche, usate come strumento di comunicazione ed espressione della sua creatività.
Ama la musica anni 70 per le sue caratterizzazioni di ritmi e colori e la Sicilia per le sue bellezze ed i suoi dialetti, riconoscendosi nelle tradizioni locali, espressione di appartenenza, e nella storia della sua famiglia.