ANALISI DELLA WEB REPUTATION DELLE PRINCIPALI INSEGNE DELLA GDO

Okkio ai Topics!

Ci sono ancora importanti margini di manovra per le grandi insegne della GDO. Per migliorare la reputazione online basterebbe riconvertire i “Topics”, dopo un attento focus sulle aspettative dei consumatori.

In testa alla classifica Coop, con un valore del WR-MM pari a 40,9 (Indicatore della Web Reputation di Marketing Management, range 0-100). A seguire Conad, con un valore pari a 26,3. Subito a ruota Carrefour (18,4) ed Esselunga (14,5).

Nessuna delle Insegne esaminate ha superato il valore soglia simbolico di 50,0 punti. Coop e Conad, tirate in alto dal grande appeal dei rispettivi Brand, hanno beneficiato di importanti livelli di “Rumor”, evidente segno della capacità delle Insegne di attrarre l’interesse dei vari Stakeholders. Tuttavia i sentiment sono risultati leggermente al di sotto della media.
Perché?

Beh, ciascuno è una storia a se. Nel caso di Coop, ad esempio, ad abbassare l’indicatore di Sentiment ha contribuito senz’altro la vendita di Carburanti 3.0 a Vega Carburanti e alcune rivendicazioni sindacali apparse sui Social. Nel caso di Conad, più semplicemente la Web Discussion è risultata un po’ troppo concentrata sul nuovo Direttore Generale, Francesco Avanzini, di per se un fatto neutro rispetto ai potenziali consumatori ma certamente ai loro occhi meno interessante rispetto a iniziative e volantini.

Carrefour, ad esempio, ha ottenuto migliori livelli di Sentiment concentrando i Topic della Web Discussion sull’attenzione al mondo animale (5%), sull’adesione al Black Friday (23%), sugli orari di apertura H24 (18%). Auchan, invece, ha puntato sulle iniziative contro la violenza sulle donne (17%) e su nuovi servizi e tecnologie APP (7%).

Alcuni buoni esempi di driver di comunicazione a forte appeal sono gli investimenti a carattere benefico (come i parchi gioco di Esselunga), oppure gli Eventi sportivi e le Iniziative sul Territorio (come il Grande Viaggio Insieme di Conad).

 

Chi siamo